CORSO ONLINE
EUROPROGETTAZIONE E PROJECT MANAGEMENT
 
PRIMA PROPOSTA
Corso completo, fruibile interamente online, sui Fondi europei e l'Europrogettazione proposto da WINDOWSINEUROPE per un totale di 24 ore di formazione

 

Descrizione:

Il corso Europrogettazione e Project management proposto da WINDOWSINEUROPE, è un corso di formazione sui Finanziamenti europei e le tecniche di progettazione comunitaria, fruibile interamente online dal proprio pc o tablet.

Il corso si compone di 16 Video-lezioni di base (primo modulo), 4 Webinar interattivi con l’esperto (secondo modulo), 1 Video-lezione di tutorial finale (terzo modulo), Test di auto-valutazione, rilascio dell’Attestato di svolgimento.

Al termine del corso gli utenti conosceranno le opportunità offerte dai nuovi programmi di finanziamento dell’Unione europea per il periodo 2014-2020, sapranno selezionare il bando più adatto, finalizzare la loro idea progetto, comporre il consorzio, costruire il budget e presentare la proposta per il finanziamento.

Il corso privilegia un approccio operativo e di how-to-do, che permette ai partecipanti di acquisire i concetti in autonomia, ascoltando anche più volte le video-lezioni, e di integrarli con le ulteriori informazioni fornite dal docente durante i webinar interattivi e il tutorial finale.

La fruizione online del corso, 24 ore su 24, consente di seguire le lezioni in base ai propri tempi e necessità, in totale autonomia, risparmiando i costi/tempi delle trasferte per seguire i corsi in aula e di conciliare la propria formazione con gli impegni di lavoro o famigliari.

Il Primo Modulo del corso online consiste in 16 video-lezioni, della durata di 45 minuti ciascuna, sui 4 ambiti principali dell’Europrogettazione: definire un’idea innovativa, scrivere un progetto secondo i requisiti europei, selezionare il programma di finanziamento idoneo, gestire e coordinare un progetto approvato.
Un aspetto focale è l’approfondimento degli aspetti tecnici della redazione dei progetti, del budget, della rendicontazione e dei diritti di proprietà, punti deboli di tanti progetti. L’ultima lezione di ogni parte è dedicata a un caso di studio.
La video-lezione è costituita da un intervento del docente ripreso in video, in modalità asincrona, e da documenti di supporto didattico scaricabili sul proprio pc.
Al termine di ciascuna sezione, i partecipanti potranno verificare il proprio apprendimento rispondendo ad un set di domande di autovalutazione.


Il Secondo Modulo del corso consta di 4 Webinar interattivi, di 2 ore ciascuno, in diretta con un consulente esperto, su tematiche di approfondimento dell’europrogettazione.
I Webinar rappresentano momenti importanti del percorso formativo, poiché trattano temi cruciali della progettazione europea, che meritano un’analisi specifica, offrendo altresì la possibilità ai partecipanti di porre domande ed interagire direttamente con il docente.
Per la partecipazione alle sessioni dei Webinar interattivi sarà sufficiente collegarsi alla piattaforma Webinar che sarà indicata via email, da pc o tablet che abbiano impianto audio-video attivo.

 

Il Terzo Modulo del corso consiste in un Tutorial finale della durata di 4 ore di video-lezione come strumento esclusivo per la messa in pratica di quanto appreso.

Le iscrizioni al corso sono possibili in qualsiasi momento dell’anno. L’accesso alla piattaforma eLearning sarà consentito per un periodo di otto mesi, a decorrere dalla data d’iscrizione.

I tempi di fruizione sono decisi dal partecipante compatibilmente con i suoi impegni lavorativi o famigliari. Tenendo il ritmo di una/due lezioni a settimana e tenendo conto dei tempi per il riascolto delle lezioni e lo studio del materiale fornito, il corso potrà essere completato, indicativamente, in un periodo di ca. 4 mesi dall'iscrizione, fermo restando la possibilità di un percorso più breve o più lungo.

 

Destinatari:

Questo corso di formazione si rivolge in modo particolare ai titolari d’aziende, ai consulenti/professionisti che svolgono attività di supporto alle imprese, ai centri di ricerca, agli enti profit e no-profit di qualunque settore (culturale, sociale, ambientale, istruttivo, ecc.), ai funzionari e dirigenti amministrativi pubblici e privati, ai giovani ecc.

Nessun prerequisito particolare è richiesto per fruire efficacemente del corso. Una conoscenza di base della lingua inglese è tuttavia consigliata.

Quota di iscrizione:

Il costo del corso, tutto incluso, è di €…………………………………………………………………………………

I pagamenti potranno avvenire tramite bonifico bancario o bollettino postale.

Nota: gli enti pubblici possono contattare la nostra segreteria per gestire la fatturazione elettronica e relativo pagamento.

Accreditamenti:

………………………………………………………………………………………………………………..

Modalità iscrizione:

Per iscriverti compila il form di prenotazione al link: MODULO DI ADESIONE CORSO 

 

TERZA PROPOSTA

 

Titolo: Diritti, uguaglianza e cittadinanza

Regolamento (UE) n. 1381/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce il programma Diritti, uguaglianza e cittadinanza per il periodo 2014-2020

 

Oggetto: Programma dell’UE “Diritti, uguaglianza e cittadinanza” (2014-2020).
 

Scheda Programma e progetto: 

Il programma subentra a tre programmi che sono stati operativi nel periodo 2007-2013, ovvero i programmi specifici Daphne III e Diritti fondamentali e cittadinanza e le sezioni “Parità fra uomini e donne” e “Diversità e lotta contro la discriminazione” del programma Progress.

Fonte: GUCE/GUUE L 354/62 del 28/12/2013

Ente Erogatore: Commissione europea

Obiettivo: Il programma intende contribuire al consolidamento di spazio in cui l’uguaglianza e i diritti delle persone, quali sanciti dai Trattati UE, dalla Carta dei diritti fondamentali dell`UE e dalle Convenzioni internazionali in materia di diritti umani, siano promossi e protetti.

 

In particolare, i suoi obiettivi specifici sono:
- promuovere l`attuazione efficace del divieto di discriminazione (basato su sesso, razza o origine etnica, religione o convinzioni personali, disabilità, età o orientamento sessuale), compreso il divieto di discriminazione sancito dalla Carta dei diritti fondamentali dell’UE;
- prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l`omofobia e le altre forme di intolleranza;
- promuovere e proteggere i diritti delle persone disabili;
- promuovere la parità tra donne e uomini e l`integrazione di genere;
- prevenire e combattere tutte le forme di violenza nei confronti di bambini, giovani e donne, nonché verso altri gruppi a rischio, e proteggere le vittime;
- promuovere e tutelare i diritti del minore;
- contribuire a garantire un livello elevato di protezione dei dati personali;
- promuovere e rafforzare l`esercizio dei diritti derivanti dalla cittadinanza dell`Unione;
- promuovere, nel mercato interno, l’esercizio dei diritti a tutela dei consumatori e di quelli derivanti dalla libertà di impresa.

 

 

Azioni

Settori d’intervento:
a) sensibilizzazione e miglioramento della conoscenza del diritto e delle politiche dell’Unione, nonché dei principi e valori su cui l`Unione è fondata;
b) sostegno all`attuazione e all’applicazione efficace e coerente delle politiche e del diritto dell`UE negli Stati membri, nonché al loro monitoraggio e valutazione;
c) promozione della cooperazione transnazionale e miglioramento della conoscenza e della fiducia reciproche fra tutte le parti interessate;
d) miglioramento della conoscenza e comprensione dei potenziali ostacoli all’esercizio dei diritti e dei principi sanciti dai Trattati UE, dalla Carta dei diritti fondamentali dell’UE, dalle Convenzioni internazionali a cui l’UE ha aderito e dalla legislazione derivata dell`Unione.

Azioni finanziabili:
▫ attività di analisi; elaborazione di metodologie, di indicatori o criteri di riferimento comuni; studi, ricerche, indagini e valutazioni; elaborazione e pubblicazione di guide, relazioni e materiale didattico; monitoraggio e valutazione del recepimento e dell`applicazione del diritto dell’UE e dell’attuazione delle sue politiche; conferenze, seminari, riunioni di esperti.
▫ attività di formazione quali scambi di personale, convegni, seminari, eventi di formazione per formatori e sviluppo di moduli di formazione online o di altro tipo.
▫ attività di apprendimento reciproco, cooperazione, sensibilizzazione e divulgazione quali individuazione e scambio di buone prassi, di approcci ed esperienze innovativi; organizzazione di valutazioni peer review; conferenze, seminari, campagne mediatiche; campagne d’informazione, inclusa la comunicazione istituzionale delle priorità politiche dell’UE correlate agli obiettivi del programma; raccolta e pubblicazione di materiali informativi sul programma e i suoi risultati; sviluppo, gestione e aggiornamento di sistemi e strumenti che utilizzano le TIC;
▫ sostegno ai principali attori le cui attività contribuiscono all`attuazione degli obiettivi del programma, come ONG che attuano azioni a valore aggiunto europeo, reti di livello europeo e servizi armonizzati a valenza sociale; sostegno agli Stati membri nell`attuazione delle norme e delle politiche dell`UE e sostegno ad attività di networking a livello europeo tra enti e organizzazioni specializzati, nonché tra autorità nazionali, regionali e locali e ONG.

Beneficiari: 

- Organizzazioni ed enti pertinenti, pubblici o privati, stabiliti nei seguenti Paesi: Stati UE, Paesi EFTA/SEE, Paesi in via di adesione, Paesi candidati all`adesione effettivi e potenziali.
- Organizzazioni/enti stabiliti in altri Paesi terzi, in particolare nei Paesi della politica europea di vicinato, possono partecipare a loro spese alle azioni del programma, qualora ciò sia utile alla realizzazione di tali azioni.

Il programma è aperto anche a organizzazioni internazionali attive nei settori coperti dal programma, quali il Consiglio d’Europa, l’OCSE e l’ONU.

 

Modalità e procedura: Per l’attuazione del programma la Commissione UE adotta programmi di lavoro annuali che stabiliscono le azioni da finanziare, i criteri di ammissibilità e selezione delle proposte, l’entità delle risorse disponibili. Sulla base dei programmi di lavoro vengono poi pubblicati, a seconda dell’azione, inviti a presentare proposte di progetto (call for proposals) e bandi di gara d’appalto (call for tenders).

 

Scadenza: Il programma è operativo per il periodo 1/1/2014 -31/12/2020.

 

Referente: Commissione europea - DG Giustizia e Consumatori

 

Risorse finanziarie disponibili: € 439.473.000

Aree geografiche coinvolte: UE 28  - Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria. 

 

Paesi specifici/Regioni specifiche  - Come specificato nella scheda  

 

Paesi potenziali candidati (da giugno 2014)  - Bosnia-Erzegovina, Kosovo (ai sensi della risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza dell`ONU)  

 

Paesi candidati all`UE (aggiornato marzo 2015)  - Ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro, Turchia, Serbia e Albania 

 

EFTA/SEE  - Norvegia, Islanda e Liechtenstein. 

 

Indirizzi Utili

Referente: Commissione europea - DG Giustizia e Consumatori
Sito Web

 

Formulari e Documenti

 Testo del Regolamento n. 1381/2013 istitutivo del programma (file.pdf)

  • Rettifica del Regolamento n. 1381/2013 (file.pdf)